Domande e risposte Principi comuni

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin

Richiesto

Ho acquistato le lezioni per il corso RLS e sono state un utilissimo materiale per la formazione.

M. G.

Materiale utile allo sviluppo di procedure di sito.

G. A.

Ho acquistato le slide per il corso RSPP modulo B, il materiale è chiaro e ben fatto. Grazie.

S. D. F.

Materiale molto interessante e ben articolato.

N. F.

Ho acquistato le slide per il corso RLS e le ho trovate ben fatte. Molto soddisfatta. Grazie.

F. Z.

Ottimo materiale! Grazie

I. V.

Ho trovato il materiale curato e ben fatto.

B. B.

Grazie, slide ben fatte e che si adattano a tutti gli stili di conduzione.

L. I.

Materiale ben prodotto.

S. O.

Sono molto soddisfatta, grazie all’Ingegner Lilliu per la massima disponibilità dimostrata. Grazie alla professionalità e velocità di Sicurinfo sono riuscita a raggiungere l’obiettivo in tempi brevi e con lezioni di qualità. Grazie mille, lo consiglio!

V. F.

Materiale ben fatto, chiaro ed utilissimo, completo ed esaustivo.

M. F.

Come sempre ottimo materiale e di semplice consultazione. Grazie all’Ingegner Fabio Lilliu.

M. B.

Ho acquistato le slide per la formazione specifica rischio alto. Che dire, ottimo materiale.

L. B.

Ho acquistato il corso “Lavoratori Formazione generale”. Faccio i complimenti all’Ingegner Fabio Lilliu per aver strutturato in modo chiaro e completo il corso.

L. B.

Ottimo materiale, ben fatto, completo e chiaro.

F. Z.

 12,00

Il Titolo I del D.Lgs. 81/2008 si occupa dei principi comuni.

Domande con risposte:

Disposizioni generali

  1. Chi è il lavoratore?
  2. Chi è equiparato al lavoratore? (1)
  3. Chi è equiparato al lavoratore? (2)
  4. Chi è il datore di lavoro (DL)?
  5. Chi è il DL nella pubblica amministrazione?
  6. In caso di omessa individuazione o di individuazione non conforme ai criteri sopra indicati, con chi coincide il DL?
  7. Cosa si intende per azienda?
  8. Chi è il dirigente?
  9. Chi è il preposto?
  10. Chi è il responsabile del servizio di prevenzione e protezione?
  11. Chi è l’addetto al servizio di prevenzione e protezione?
  12. Chi è il medico competente?
  13. Chi è il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza?
  14. Cosa è il servizio di prevenzione e protezione dai rischi?
  15. Cosa si intende per sorveglianza sanitaria?
  16. Cosa si intende per prevenzione?
  17. Cosa si intende per salute?
  18. Cosa è il sistema di promozione della salute e sicurezza?
  19. Cosa è la valutazione dei rischi?
  20. Cosa si intende per pericolo?
  21. Cosa si intende per rischio?
  22. Cosa è l’unità produttiva?
  23. Cosa è una norma tecnica?
  24. Cosa sono le buone prassi?
  25. Cosa sono le linee guida?
  26. Cosa è la formazione?
  27. Cosa è l’informazione?
  28. Cosa è l’addestramento?
  29. Cosa è un modello di organizzazione e gestione?
  30. Cosa sono gli organismi paritetici?
  31. Cosa è la responsabilità sociale delle imprese?
  32. A cosa si applica il decreto 81/2008?
  33. Per quali realtà il decreto 81 si applica tenendo conto delle effettive particolari esigenze connesse al servizio espletato o alle peculiarità organizzative?
  34. Per quali realtà il decreto 81 si applica tenendo conto delle particolari modalità di svolgimento delle rispettive attività?
  35. A chi si applica il decreto 81/2008?

Sistema istituzionale

  1. Dove è istituita la Commissione consultiva permanente per la salute e sicurezza sul lavoro?
  2. Quali sono i principali compiti della Commissione consultiva permanente per la salute e sicurezza sul lavoro?
  3. In quali casi gli organi di vigilanza del Ministero del lavoro possono adottare provvedimenti di sospensione in relazione alla parte dell’attività imprenditoriale?
  4. Quando si ha reiterazione?

Misure di tutela e obblighi

  1. Quali sono le misure generali di tutela? (1)
  2. Quali sono le misure generali di tutela? (2)
  3. Le misure relative alla sicurezza, all’igiene ed alla salute durante il lavoro possono comportare oneri finanziari per i lavoratori?
  4. Quali sono le condizioni di validità della delega di funzioni da parte del datore di lavoro?
  5. La delega di funzioni esclude l’obbligo di vigilanza in capo al datore di lavoro in ordine al corretto espletamento da parte del delegato delle funzioni trasferite?
  6. Quando è assolto l’obbligo di vigilanza in capo al datore di lavoro in ordine al corretto espletamento da parte del delegato delle funzioni trasferite?
  7. Il soggetto delegato può, a sua volta, previa intesa con il datore di lavoro, delegare specifiche funzioni in materia di salute e sicurezza sul lavoro?
  8. La delega di funzioni delegate esclude l’obbligo di vigilanza in capo al delegante in ordine al corretto espletamento delle funzioni?
  9. Il soggetto al quale sia stata conferita la delega di funzioni delegate può, a sua volta, delegare le funzioni delegate?
  10. Quali sono gli obblighi del datore di lavoro non delegabili?
  11. Quali sono gli obblighi del datore di lavoro e del dirigente? (1)
  12. Quali sono gli obblighi del datore di lavoro e del dirigente? (2)
  13. Quali sono gli obblighi del datore di lavoro e del dirigente? (3)
  14. Quali sono gli obblighi del datore di lavoro e del dirigente? (4)
  15. Quali sono gli obblighi del datore di lavoro e del dirigente? (5)
  16. Quali sono gli obblighi del datore di lavoro e del dirigente? (6)
  17. Quali sono gli obblighi del datore di lavoro e del dirigente? (7)
  18. Quali sono gli obblighi del datore di lavoro e del dirigente? (8)
  19. Quali informazioni deve fornire il datore di lavoro al servizio di prevenzione e protezione ed al medico competente?
  20. Chi deve vigilare sul rispetto degli obblighi di preposti, lavoratori, progettisti, fabbricanti, fornitori, installatori e medico competente?
  21. Quali sono gli obblighi del preposto? (1)
  22. Quali sono gli obblighi del preposto? (2)
  23. Quali sono gli obblighi del preposto? (3)
  24. Quali sono gli obblighi dei lavoratori? (1)
  25. Quali sono gli obblighi dei lavoratori? (2)
  26. Quali sono gli obblighi dei lavoratori? (3)
  27. Quali sono gli obblighi dei lavoratori? (4)
  28. Quali sono gli obblighi di componenti dell’impresa familiare, lavoratori autonomi, coltivatori diretti del fondo, soci delle società semplici agricole, artigiani e piccoli commercianti?
  29. Quali sono gli obblighi dei progettisti?
  30. Quali sono gli obblighi di fabbricanti e fornitori?
  31. Quali sono gli obblighi degli installatori e montatori di impianti, attrezzature e altri mezzi tecnici?
  32. Quali sono gli obblighi del medico competente? (1)
  33. Quali sono gli obblighi del medico competente? (2)
  34. Quali sono gli obblighi del medico competente? (3)
  35. Quali sono gli obblighi DL Il datore di lavoro, in caso di affidamento di lavori, servizi e forniture all’impresa appaltatrice o a lavoratori autonomi all’interno della propria azienda? (1)
  36. Quali sono gli obblighi di datori di lavoro e subappaltatori in caso di affidamento di lavori, servizi e forniture all’impresa appaltatrice o a lavoratori autonomi all’interno dell’azienda?
  37. Quali sono gli obblighi del DL committente?
  38. Quando non si applica l’obbligo di redigere un unico DVR che indica le misure adottate per eliminare o ridurre al minimo i rischi da interferenze?
  39. Cosa si intende per uomini-giorno?
  40. Cosa va indicato nei contratti di subappalto, appalto e somministrazione?

Valutazione dei rischi

  1. Quali rischi deve riguardare la valutazione?
  2. Il documento di valutazione dei rischi può essere tenuto su supporto informatico?
  3. Di cosa deve essere munito il documento di valutazione dei rischi?
  4. Cosa deve contenere il documento di valutazione dei rischi? (1)
  5. Cosa deve contenere il documento di valutazione dei rischi? (2)
  6. Cosa è tenuto ad effettuare immediatamente il datore di lavoro in casi di costituzione di nuova impresa?
  7. Con chi deve collaborare il datore di lavoro quando elabora il DVR?
  8. Chi deve essere consultato quando si elabora il DVR?
  9. Quando deve essere immediatamente rielaborata la valutazione dei rischi?
  10. Dove deve essere custodito il DVR?
  11. Come effettuano la valutazione dei rischi i datori di lavoro che occupano fino a 10 lavoratori?
  12. Come possono effettuare la valutazione dei rischi i datori di lavoro che occupano fino a 50 lavoratori?
  13. Come va adottato ed attuato il modello di organizzazione e gestione che ha efficacia esimente della responsabilità amministrativa di persone giuridiche, società e associazioni di cui al decreto 231/01? (1)
  14. Come va adottato ed attuato il modello di organizzazione e gestione che ha efficacia esimente della responsabilità amministrativa di persone giuridiche, società e associazioni di cui al decreto 231/01? (2)
  15. Come va adottato ed attuato il modello di organizzazione e gestione che ha efficacia esimente della responsabilità amministrativa di persone giuridiche, società e associazioni di cui al decreto 231/01? (3)
  16. Come va adottato ed attuato il modello di organizzazione e gestione che ha efficacia esimente della responsabilità amministrativa di persone giuridiche, società e associazioni di cui al decreto 231/01? (4)
  17. Cosa deve prevedere il modello organizzativo e gestionale?
  18. Quando vanno adottati riesame e eventuale modifica del modello organizzativo?

Servizio di prevenzione e protezione

  1. Come il datore di lavoro organizza il servizio di prevenzione e protezione?
  2. Addetti e responsabili del SPP possono subire pregiudizio a causa della attività svolta?
  3. Quando è obbligatoria l’istituzione del servizio di prevenzione e protezione all’interno dell’azienda? (1)
  4. Quando è obbligatoria l’istituzione del servizio di prevenzione e protezione all’interno dell’azienda? (2)
  5. Come devono essere le capacità e requisiti professionali di RSPP e ASPP?
  6. Di cosa occorre essere in possesso per svolgere le funzioni di RSPP e ASPP?
  7. RSPP e ASPP sono tenuti a frequentare corsi di aggiornamento?
  8. Quali sono i compiti del servizio di prevenzione e protezione?
  9. Se non è obbligatorio il SPP interno, in quali aziende il datore di lavoro può svolgere direttamente i compiti del SPP, di primo soccorso, di prevenzione incendi e di evacuazione?
  10. Nelle aziende che occupano più di 15 lavoratori, il datore di lavoro cosa deve indire almeno una volta all’anno?
  11. Nel corso della riunione il datore di lavoro cosa sottopone all’esame dei partecipanti?
  12. Nel corso della riunione cosa possono essere individuati?
  13. Quando ha altresì luogo la riunione?
  14. Nelle unità produttive che occupano fino a 15 lavoratori è facoltà del RLS chiedere la convocazione di una riunione?
  15. Della riunione cosa deve essere redatto?

Formazione, informazione e addestramento

  1. Il datore di lavoro garantisce che ciascun lavoratore riceva una adeguata informazione su cosa? (1)
  2. Il datore di lavoro garantisce che ciascun lavoratore riceva una adeguata informazione su cosa? (2)
  3. Come deve essere il contenuto dell’informazione?
  4. Se l’informazione riguarda lavoratori immigrati, essa avviene previa verifica di cosa?
  5. Il datore di lavoro garantisce che ciascun lavoratore riceva una formazione sufficiente ed adeguata su cosa?
  6. Quando deve avvenire la formazione e, ove previsto, l’addestramento specifico?
  7. Da chi e dove va effettuato l’addestramento?
  8. Quando va periodicamente ripetuta la formazione di lavoratori e RLS?
  9. Il datore di lavoro garantisce che dirigenti e preposti ricevano adeguata e specifica formazione e aggiornamento periodico su cosa?
  10. Gli addetti antincendio, evacuazione, salvataggio, primo soccorso e gestione dell’emergenza cosa devono ricevere?
  11. Il RLS ha diritto ad una formazione particolare sui rischi specifici tale da assicurargli cosa?
  12. Modalità, durata e contenuti della formazione del RLS dove sono stabiliti?
  13. Quali sono i contenuti minimi della formazione del RLS? (1)
  14. Quali sono i contenuti minimi della formazione del RLS? (2)
  15. Qual è la durata minima della formazione del RLS?
  16. Le modalità dell’aggiornamento periodico del RLS dove vengono stabilite?
  17. Qual è la durata minima annuale dell’aggiornamento periodico del RLS?
  18. Come deve avvenire la formazione di lavoratori e RLS?
  19. Quando deve avvenire la formazione di lavoratori e RLS?
  20. La formazione di lavoratori e RLS può comportare oneri economici a carico dei lavoratori?
  21. Come deve essere il contenuto della formazione?
  22. Se la formazione riguarda lavoratori immigrati, essa avviene previa verifica di cosa?

Sorveglianza sanitaria

  1. Quali titoli o requisiti è necessario possedere per svolgere le funzioni di medico competente? (1)
  2. Quali titoli o requisiti è necessario possedere per svolgere le funzioni di medico competente? (2)
  3. Come è svolta l’attività di medico competente?
  4. Il dipendente di una struttura pubblica, assegnato agli uffici che svolgono vigilanza, può prestare attività di medico competente?
  5. Cosa assicura il datore di lavoro al medico competente?
  6. Cosa deve trasmettere per via telematica il medico competente ai servizi competenti per territorio, entro il primo trimestre dell’anno successivo all’anno di riferimento?
  7. Quando è effettuata la sorveglianza sanitaria dal medico competente?
  8. Quali visite mediche sono comprese nella sorveglianza sanitaria? (1)
  9. Quali visite mediche sono comprese nella sorveglianza sanitaria? (2)
  10. Quando non possono essere effettuate le visite mediche?
  11. Dove vanno allegati gli esiti delle visite mediche?
  12. Quali sono i giudizi che può esprime il medico competente?
  13. Come esprime il giudizio il medico competente?
  14. Qual è l’obbligo del datore di lavoro in caso di inidoneità alla mansione?

Gestione delle emergenze

  1. Quali sono gli obblighi del datore di lavoro in merito alla gestione delle emergenze? (1)
  2. Quali sono gli obblighi del datore di lavoro in merito alla gestione delle emergenze? (2)
  3. Quali sono gli obblighi del datore di lavoro in merito alla gestione delle emergenze? (3)
  4. I lavoratori possono, senza giustificato motivo, rifiutare la nomina di addetti alle emergenze?
  5. Il datore di lavoro deve astenersi, salvo eccezioni motivate, dal chiedere ai lavoratori di riprendere la loro attività in una situazione in cui persiste un pericolo grave ed immediato?
  6. Il lavoratore che, in caso di pericolo grave, immediato e inevitabile, si allontana da una zona pericolosa, può subire pregiudizio?
  7. Il lavoratore che, in caso di pericolo grave e immediato e nell’impossibilità di contattare il superiore, prende misure per evitare le conseguenze di tale pericolo, può subire pregiudizio?

Consultazione e partecipazione dei rappresentanti dei lavoratori

  1. Come è istituito il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza?
  2. In tutte le aziende, o unità produttive, è eletto o designato il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza?
  3. Come è eletto il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza?
  4. Come vengono stabiliti numero, modalità di designazione o di elezione del RLS, tempo di lavoro retribuito e strumenti per l’espletamento delle funzioni?
  5. Qual è il numero minimo dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza?
  6. Se non si procede all’elezione, le funzioni di RLS da chi sono esercitate?
  7. Il RLST ha diritto ad una formazione particolare in materia di salute e sicurezza?
  8. Modalità, durata e contenuti della formazione del RLST dove sono stabiliti?
  9. Qual è la durata minima della formazione del RLST?
  10. Qual è la durata minima annuale dell’aggiornamento periodico del RLST?
  11. L’esercizio delle funzioni di RLST è compatibile con l’esercizio di altre funzioni sindacali operative?
  12. In quali contesti con compresenza di più aziende/cantieri sono individuati i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza di sito produttivo?
  13. Come è individuato il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza di sito produttivo?
  14. Chi stabilisce come individuare il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza di sito produttivo, le modalità secondo cui esercita le attribuzioni e realizza il coordinamento tra i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza del sito?
  15. Quali sono le attribuzioni minime del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza? (1)
  16. Quali sono le attribuzioni minime del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza? (2)
  17. Quali sono le attribuzioni minime del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza? (3)
  18. Di cosa deve disporre il RLS?
  19. Il RLS può subire pregiudizio a causa delle svolgimento della propria attività?
  20. Chi stabilisce le modalità per l’esercizio delle funzioni del RLS?
  21. Cosa riceve il RLS, su sua richiesta e per l’espletamento della sua funzione?
  22. L’esercizio delle funzioni di RLS è compatibile con la nomina di RSPP/ASPP?

Domande e risposte: 177, personalizzabili, presentano i contenuti previsti in una veste grafica adatta alla proiezione durante la lezione e alla consultazione successiva. 

Formato: doc, ppt e pdf.